Il tè, questo sconosciuto

Il mondo del tè è incredibilmente vasto, milioni di persone in tutto il mondo lo consumano ogni giorno, sia verde, nero, o bianco. Questo pone la domanda: da dove vengono le varie qualità di tè?

teLa risposta è che sia quello verde , nero e bianco provengono tutti dalla stessa pianta ma sono trattati in modo differente, rendendoli diversi alla vista e al gusto. A causa di usi, costumi locali e disponibilità queste varie tipologie di tè si consumano in modi diversi nelle differenti parti del mondo.

Per conoscerli meglio, diamo ora un’occhiata ai diversi tipi di tè che provengono dalla pianta Camellia sinensis.

Tè nero

Il tè nero nel Regno Unito è spesso considerato come la nostra tazza di caffè: una bevanda piacevole da assumere almeno un paio di volte al giorno. Gli scienziati hanno scoperto che il tè nero può aiutare a ridurre i livelli di cortisolo, l'ormone dello stress che circola nel nostro sangue, il che significa che bere il tè nero potrebbe anche portare benefici per la nostra salute.

Tè bianco

Il popolo cinese beve in abbondanza tè bianco da più di mille anni. Contiene poca caffeina e quindi può essere assunto senza problemi più volte al giorno. Il tè bianco è anche più naturale e subisce poche lavorazioni industriali: si raccoglie la Camellia sinensis e si procede a selezionare ed asciugare le foglie .

Tè verde

Come il tè bianco,  anche quello verde è stato consumato per migliaia di anni dai cinesi. Non è difficile capire il motivo per cui ora è bevuto da milioni di persone in tutto il mondo, Il tè verde è una ricca fonte di antiossidanti che possono aiutare a combattere l'invecchiamento precoce delle cellule. Inoltre agisce in modo efficace contro gli effetti dannosi dei radicali liberi, quindi questo thè potrebbe essere più di una semplice bevanda rinfrescante!