Allergia al Polline, i consigli da seguire

Sembra strano ma è vero la pollinosi è un'allergopatia

con tipica ricorrenza stagionale che colpisce 4 individui su 10. La reazione allergica che avviene è stimolata dai pollini che contengono delle caratteristiche peculiari. Ovviamente il polline è assolutamente innocuo per la maggior parte dei soggetti. Perché avviene il sintomo allergico?

allergia pollineIl sintomo allergico viene scaturito in quanto le mucose delle vie respiratorie assorbono il contenuto dei granuli pollinici, il nostro corpo risponde alla minaccia producendo e liberando i mediatori chimici pro-infiammatori. Per questo motivo avvertiamo sintomi come rinite, congiuntivite, tosse, asma bronchiale ed altri. Quando una persona avverte questi sintomi deve fare dei test clinici che gli permetteranno di fare un trattamento anti pollinosi assumendo farmaci come cromoni, antistaminici, broncodilatatori, cortisonici, antagonisti dei leucotrieni. Il Vaccino che prevede la somministrazione di dosi in maniera progressiva crescente di estratti pollinici è in grado di modificare la storia naturale della malattia.

Vediamo quale può essere la prevenzione dell'allergia ai pollini.

Ovviamente inutile dire che fare una prevenzione ambientale è quasi impossibile, quindi assodato ciò il paziente dovrebbe rivolgersi all'allergologo che darà allo stesso una cura preventiva. In moltissimi casi la terapia farmacologica è davvero fondamentale per curare l'allergia ai pollini, in quanto questa controlla i sintomi e consente un miglioramento della vita al paziente. L'allergia al polline arriva in maniera abbastanza cronica quindi gli specialisti di solito propongono al paziente delle terapie di lunga durata.

Rimedi naturali contro l'allergia ai pollini.

Oltre ai rimedi medici ci sono anche rimedi naturali come rimedi erboristici e integratori alimentari.

Di seguito mostreremo in maniera abbastanza schematica quali sono i principali rimedi naturali

• Perilla (Perilla frutescens)

• Ribes nero (Ribes nigrum)

• Rosa canina (Rosa Canina)

• Adatoda (Adhatoda Vasica)

• Boswellia (Boswellia serrata)

• Noni (Morinda citrifolia)

Questi sono i più comuni rimedi naturali per combattere l'allergia ai pollini. Inoltre è sempre consigliabile lavare spesso gli occhi con acqua fredda, prima di andare a dormire, applicare sulle palpebre un batuffolo di cotone imbevuto d'infuso alla camomilla e rosmarino, nei periodi di riacutizzazione dell'allergia ai pollini, bisogna fare una dieta disintossicante per più giorni consecutivi, cercando di variare spesso la dieta in modo che il nostro organismo non si abitui facilmente.

Come sempre è meglio consultare il medico specialista allergologo.