Nove Italiani su Dieci sono contro le pellicce

Secondo uno studio abbastanza recente di Eurispes

(l'Eurispes è l'Istituto di Studi Politici, Economici e Sociali maggiormente seguito in Italia, infatti nella sua trentennale carriera ha realizzato centinaia di ricerche molto utili agli Italiani) il novanta per cento della popolazione italiana è contro l'uso di pellicce ed infatti proprio per questo si lotta per far diventare illegali gli allevamenti di visoni e altri animali, destinati ad alimentare un mercato comunque in declino come quello delle pellicce.

pellicciaIl rapporto stilato da Eurispes è molto chiaro in quanto 9 italiani su 10 sono contrari a questi capi di lusso, anche se ormai sono un po datati e si esprimono in maniera del tutto favorevole per quanto riguarda il divieto di allevamento di animali destinati a questo scopo.

 

Nella parte del rapporto sulle opinioni stilato dall'Eurispas possiamo notare come le opinioni dei nostri concittadini sui temi come ambiente, animali e alimentazione riveli il rafforzamento di alcune tendenze già note, che sono rivolte alla maggiore sensibilità per i temi ambientali, al maggior rispetto degli animali e ad un aumento di interesse per la dieta vegetariana e vegana.

 

Nell'indagine stilata dall'Eurispas sul fronte del rapporto uomo e animali, possiamo notare come gli Italiani si dimostrano fermamente intolleranti a ogni forma di sfruttamento. Infatti i nostri concittadini si esprimono in maggioranza contrari non solo nei confronti delle pellicce ma anche verso la vivisezione, la caccia, i circhi e anche verso i delfinari.

 

Inoltre possiamo anche notare come cresce la percentuale dei nostri concittadini che vorrebbero abolire le barriere nei luoghi pubblici per gli animali domestici, infatti gli Italiani chiedono di consentire l'accesso degli animali domestici in qualsiasi luogo pubblico, e nelle strutture ricettive. Con questa indagine svolta dall'Eurispas possiamo notare come gli Italiani si siano schierati a favore degli amici a quattro zampe e non solo.